Quattro anni di Capricci!

4 anni con Capricci di NaturaCompliblog per Capricci di Natura, quattro anni di web, di incontri, di esperienze virtuali che spesso si sono trasformate in reali.

Grazie come sempre a tutti coloro che hanno visitato e continuano a seguire Capricci di Natura, un grazie di cuore a Iole , che come ogni anno si è prestata a ideare per lei l’immagine.

Il vostro entusiasmo anima costantemente la sua passione…

Traduci

e condividi il post…
Share

Annunci

Abbraccio partecipa a “Il sapere delle mani” 18-19 maggio Museo del Fiume – Nazzano (Roma)

Lo sapeva già da tempo ma il periodo non è dei migliori e Capricci, come avrete potuto notare, ha un po’ “abbandonato” il suo blog.
Ci sarà tempo per recuperare, comunque.
Oggi vi dà questa notizia, la sua “Abbraccio” è stata selezionata per il concorso “Il sapere delle mani”, che si terrà a Nazzano (Roma) il prossimo fine settimana.

Ci sarà anche un pezzo di Piemonte, con il nocciolo del ramasin 🙂
Alle 19,00 di domenica la premiazione dei vincitori, incrociate le dita per lei!

Qui la locandina, se volete conoscere il programma completo, cliccateci sopra.

Locandina-2013_web

Titolo : “Abbraccio”

Lavorazione artigianale di semi e noccioli di frutta
Materiali: Tagua, noccioli di ramasin, noci, noccioli di albicocca.
Foto: Gabriella Salto

Preziosa come l’avorio, eco-sostenibile per eccellenza, la tagua, seme della Phytelephas Aequatorialis, è protagonista insieme al nocciolo piemontese di ramasin di questo “Abbraccio” che vuole avvolgere la Natura di luoghi geograficamente così lontani.

Semi e noccioli diventano gioielli, tutto si reinventa e si indossa come un nuovo oggetto prezioso.

Il vero lusso oggi è consegnare ai nostri figli un ambiente migliore, grazie alla riscoperta dei gesti antichi e lenti che rispettano il ciclo naturale, biologico, senza snaturarlo.

E’ necessario conservare questo sodalizio vitale e di reciproco rispetto con la Natura e in questo “Abbraccio”, l’essenza di due continenti si incontra.

Traduci

e condividi il post…
Share