Un ringraziamento alla redazione del Tgcom e a tutti i nuovi visitatori!

Tornata da una lunga giornata, questa sera ho trovato una piacevolissima sorpresa. Moltissime visite in entrata da un blog che, a dir la verità, non conoscevo…
Incuriosita clicco sul link e ritrovo un articolo dedicato ai gioielli naturali molto interessante, immaginate poi per me che da sempre adoro questo tipo di ornamento (solo molti anni dopo ho pensato di cimentarmi nella loro creazione!).
Dopo aver letto di semi utilizzati in molte parti del mondo e soprattutto della tagua, materiale pregiato e davvero meraviglioso, leggo al fondo anche il nome del mio sito.
Che dire? Grazie innanzitutto alla redazione del Tgcom per avermi menzionata, non me lo sarei mai aspettata.
Poi colgo l’occasione, visto che questa sera le visita si sono nettamente incrementate, per salutare tutti i nuovi visitatori, mi auguro che rimangano frequentatori del blog e che soprattutto apprezzino le mie creazioni “ricavate” sì da materiali naturali, ma soprattutto da frutta e noccioli che noi conosciamo, che non vengono importati ma creati direttamente qui in Italia.
Una collana con i noccioli di ciliegia o albicocca, con le noci, le mandorle intere o sezionate (ed altro!) sono un’esclusiva di Capricci di Natura!

L’articolo si intitola I gioielli dell’estate con materiali naturali, per chi volesse leggerlo per intero può cliccare qui!

Traduci

e condividi il post…
Share

Pralormo, Messer Tulipano e Capricci di Natura!

Piccolo e veloce riassunto della mia partecipazione a Messer Tulipano di Pralormo lo scorso weekend. In verità ho potuto vedere poco, sono stata molto impegnata (per fortuna!) al mio banchetto dove ho chiacchierato per ore ed ore. Chi mi ha incontrata lo sa….spiega che ti rispiega dopo qualche minuto ha quasi voglia di “scappare”! 🙂 Togliamo pure il “quasi”….
Sto scherzando ma effettivamente mi dilungo un po’ nella spiegazione delle mie creazioni, dei materiali che uso, mi ci appassiono ed il tempo vola.
Il posto era molto bello ed anche i tulipani, di tutti i colori e collocati su sentieri che percorrevano un grande parco. Mi sarebbe piaciuto girarlo un po’ di più ma l’affluenza è stata così intensa e continua che non si riusciva quasi a passeggiare.
Ho incontrato molte persone che hanno apprezzato i miei lavori e li ringrazio, spero facciano una visita qui sul blog e lascino magari un commento (positivo o negativo che sia!).
Grazie ancora a tutti coloro che si sono regalati un pensiero naturale, siete stati in tanti e ne sono davvero contenta. Alla prossima manifestazione!

Traduci

e condividi il post…
Share

Reblogging: La leggenda dell’Açaì

Continuo con l’açaì e questa bellissima leggenda, per chi se la fosse persa… 

La leggenda narra che… Nel profondo della foresta pluviale amazzonica viveva un’antica tribù Indio costretta a confrontarsi con una situazione allarmante: la sovrappopolazione. Itaka, il capo tribù che sapeva di non avere risorse necessarie per sfamare i nuovi arrivati, decise di fare una dichiarazione per il bene comune della sua gente: ogni neonato da quel giorno in avanti sarebbe stato ucciso. Itaka non fu parziale nemmeno quando il bimbo da … Read More

Traduci

e condividi il post…
Share

Reblogging: Açaì, il frutto della vita

Il vecchio post di Capricci di Natura che vi spiega cos’è l’açaì, quello che viene denominato anche il “frutto della vita”.

Açaì, il frutto della vita L’açaí è il piccolo e tondeggiante frutto della palma denominata Euterpe oleracea, un tempo tipica dei margini fluviali da Santarem a Marajó, oggi diffusa in molte regioni umide del nord e del nord-est del Brasile. Può raggiungere trenta metri di altezza e fruttifica durante tutto il corso dell’anno. Dalla polpa dell’açaí si ricavano il succo e la crema, mentre con il nocciolo si produce una bevanda fermentata dal gusto simile a quello del vino, … Read More

Traduci

e condividi il post…
Share