Daniela la prima vincitrice del concorso fotografico!

Molto, molto carina, Daniela indossa “Capricci” il primo premio dell’ultimo concorso fotografico del 2010! E’ arrivata in questi giorni la sua fotografia con due righe in cui ringrazia per il premio “stupendo!”. Sono contenta che la collana le sia piaciuta, le sta anche molto bene, complimenti Daniela e grazie per aver partecipato!  

Dimenticavo…un augurio a tutte le donne!

Traduci

e condividi il post…
Share

Annunci

Reblogging: La parure con braccialetto di Naturaleza

Questa collana era stata creata per il concorso estivo dello scorso anno, proposta per l’autunno e secondo me adattissima anche all’inverno.
Naturaleza, disponibile in modo simile su ordinazione. Capricci non crea mai una collana uguale all’altra….

…in tema di colori autunnali pubblico nuovamente la parure di Naturaleza, questa volta con il braccialetto. Vi ringrazio per i complimenti, devo dire che è piaciuta molto! Naturaleza era stata messa in palio per il concorso fotografico di agosto ed il nome era stato indicato da Valentina. . E’ montata su filo da pesca ed è lunga circa 78-80 cm. Ha i colori dell’autunno, il marrone nelle tonalità del chiaro e dello scuro, il verde, il blu notte, … Read More

Traduci

e condividi il post…
Share

Lola, il top della gamma nella versione small….

Chi l’ha acquistata lo sa….Lola è il top della gamma di Capricci di Natura.
E’ la collana che più le ha dato soddisfazione!
La lavorazione è lunghissima, per la maggior parte è composta da noccioli di ciliegia, tutti rigorosamente forati a mano. Segue l’essiccazione, la colorazione e, finalmente, l’assemblaggio finale, che per Capricci è il passaggio più veloce e semplice. Immaginate il resto quindi! 🙂

Sono stati fatti pochissimi esemplari, mai uguali, né nei colori, né nella composizione.

Per iniziare il 2011 Capricci ha pensato di creare una versione “small”, chiusa da gancetto senza nichel, che può accontentare chi ama le collane ricche ed importanti ma più corte.

Lola “small” è composta da due grosse noci di tagua nelle tonalità del rosso bordeaux. Misurano, quella a destra cm 5 x cm 4, quella a sinistra cm 4 x cm 6 circa. La parte in alto è formata da perle in legno di varie misure, açaì, e noccioli di ciliegia. Si giunge così alle grosse noci di tagua…poi la collana si “sdoppia”.
La parte interna è composta da noccioli di ciliegia, açaì, perle in legno e madreperla. Misura circa 68-70 cm, partendo naturalmente dal gancio.
La parte esterna è composta da noccioli di ciliegia, açaì, due noccioli di albicocca, una noce naturale dell’Amazzonia, una sezione di tagua e qualche cristallo taglio swarovski. Misura, sempre dal gancetto, cm 84 cm circa.

I colori ci sono tutti, è molto bella indossata, leggera e abbinabile sia in modo sportivo che classico, con un tubino nero, ad esempio. Di grande effetto, sicuramente!

Traduci

e condividi il post…
Share

La collezione 2010 di Capricci di Natura…per iniziare bene il nuovo 2011!

Ed è già iniziato il 2011….gli auguri ormai sono stati fatti, si spera solo che vada tutto per il meglio.
Capricci lo ha iniziato con un gran mal di testa 😦 , non causa dei festeggiamenti di Capodanno, ma per una influenza che sta girando da qualche giorno nella sua famiglia e che, crede, inesorabilmente, colpirà anche lei…
Speriamo di no, ovviamente! 🙂
Oggi ha pensato di riepilogare tutte le creazioni del 2010 in un video, che spera vi piaccia. Vediamo che sarà in grado di “creare” quest’anno….per ora qualche giorno di riposo, anche dal blog, ha bisogno di staccare un po’!

Traduci

e condividi il post…
Share

La collana di Capricci….questa la versione di Donella!

Ecco la prima delle collane di Capricci di Natura, la sua…quella che ormai la accompagna da molti anni e che, chi l’ha incontrata riconoscerà. 🙂

Il prototipo potremmo dire, la prima sperimentazione su questi materiali naturali che tanto l’hanno appassionata.

Capricci è una collana lunghissima, misura circa 140 cm e si presta ad essere indossata in moltissimi modi…lunga, con un nodo (come di solito la porta lei), a doppio giro e a cappio. E’ un insieme di semi, tutti quelli che poi ha continuato a lavorare. Noci di tagua intere, sezionate e sagomate, noci, mandorle, sezioni delle stesse, noccioli di pesca, albicocca, ciliegia, noci naturali dell’Amazzonia, açaì, cicerchie, perle in legno ed altri…

Nel tempo i colori sono cambiati, alcuni semi si sono scuriti, altri sono diventati più sfumati, si può dire che questa collana stia invecchiando con lei 🙂

Dopo tanto tempo la trova sempre bellissima, la indossa spesso e con i colori più diversi. Come sapete, i colori sfumati delle terre rendono queste collane facilmente abbinabili.

Periodicamente ne monta qualcuna, sempre diversa però, Capricci è diventato uno dei modelli colorati che piace di più, in tutte le lunghezze.

Stamattina pubblico la versione di Donella, che Capricci ha conosciuto la scorsa estate.
Era convinta di aver fotografato anche la versione di Vanessa, che ha conosciuto a Rivarolo durante la sua permanenza all’Urban Center.

Purtroppo ricordava male…comunque ringrazia anche lei per la gentilezza e per gli apprezzamenti fatti alle sue creazioni. Si augura poi di ricevere una fotografia della sua collana, magari indossata, da aggiungere alla categoria del blog dedicata alle “Amiche di Capricci di Natura”.

Capricci, nella versione standard sarà in palio per il primo premio del concorso fotografico  in corso (scade il 15 gennaio 2011) …presto verrà pubblicata, è in fase di “montaggio”. 🙂

Traduci

e condividi il post…
Share

Reblogging: La leggenda dell’Açaì

Continuo con l’açaì e questa bellissima leggenda, per chi se la fosse persa… 

La leggenda narra che… Nel profondo della foresta pluviale amazzonica viveva un’antica tribù Indio costretta a confrontarsi con una situazione allarmante: la sovrappopolazione. Itaka, il capo tribù che sapeva di non avere risorse necessarie per sfamare i nuovi arrivati, decise di fare una dichiarazione per il bene comune della sua gente: ogni neonato da quel giorno in avanti sarebbe stato ucciso. Itaka non fu parziale nemmeno quando il bimbo da … Read More

Traduci

e condividi il post…
Share

Reblogging: Açaì, il frutto della vita

Il vecchio post di Capricci di Natura che vi spiega cos’è l’açaì, quello che viene denominato anche il “frutto della vita”.

Açaì, il frutto della vita L’açaí è il piccolo e tondeggiante frutto della palma denominata Euterpe oleracea, un tempo tipica dei margini fluviali da Santarem a Marajó, oggi diffusa in molte regioni umide del nord e del nord-est del Brasile. Può raggiungere trenta metri di altezza e fruttifica durante tutto il corso dell’anno. Dalla polpa dell’açaí si ricavano il succo e la crema, mentre con il nocciolo si produce una bevanda fermentata dal gusto simile a quello del vino, … Read More

Traduci

e condividi il post…
Share

Carolina, frizzante e colorata!

Oggi vi presento un’altra delle amiche di Capricci di Natura, Carolina, che ringrazio per avermi inviato le fotografie di questa collana che non avevo. Avevo appena finito di montarla…

Carolina è un pezzo unico, è lunga (se ricordo bene) circa 90 cm ed è composta da noci, noccioli di pesca ed albicocca, mandorle americane, açaì, noci naturali dell’amazzonia, noccioli di ciliegia, bamboo sezionato, grosse perle e perline in legno. Inframezzata da piccole perline di cristallo, senza ganci di chiusura.

I colori ci sono tutti, molto allegra e frizzante, proprio come lei! 🙂

Traduci

e condividi il post…
Share